Preambolo

Uniti dal “Whistleblower Movement”, ci battiamo per lo stato di diritto, la democrazia e la libertà per la nuova Cina, questa dignità comune ci porta alla fondazione di un’alleanza di sorveglianza, che ora porta il nome di Autorità di controllo Himalayana. Per tre anni, il “Whistleblower Movement” lanciato da Guo Wengui, Steve Bannon e centinaia di milioni di compagni combattenti hanno messo in mostra la natura illegittima e dannosa, nonché le pratiche ingannevoli del Partito Comunista Cinese (PCC) al popolo cinese e alla comunità internazionale. L’Autorità di controllo Himalayana è un’organizzazione civile, basata sul principio del volontariato e non ha entità politica. Come la Rule of Law Foundation e la Rule of Law Society, è riconosciuta dalla comunità internazionale e protetta dal diritto internazionale. Servirà da ponte di comunicazione tra lo Stato Federale della Nuova Cina e la comunità internazionale in modo che lo Stato Federale difenda la libertà dei suoi cittadini,  garantisca i loro diritti di proprietà e si sviluppi con i paesi del resto del mondo nel rispetto reciproco.

L’eliminazione del PCC è necessaria in nome della giustizia

Il PCC è in origine un’organizzazione terroristica finanziata dal comunismo internazionale e in passato ha rovesciato il governo legittimo in Cina. Da quando ha preso il potere,  il suo regime totalitario in Cina si è trasformato in un’atrocità assoluta contro l’umanità:  Ignorare i diritti umani, distruggere i valori morali, calpestare la democrazia, violare lo stato di diritto, tradire i suoi accordi, dare fuoco e sanguinare Hong Kong, assassinare i tibetani, esportare la corruzione, mettere in pericolo il mondo ed oggi effettuando attacchi biologici contro il mondo con il suo virus (Covid-19). Rappresenta una grave minaccia per la salute umana e la sopravvivenza. I suoi crimini sono all’estremo e rimangono imperdonabili anche dal Signore!

La fine del PCC è una necessità, perché libera il popolo cinese dalla loro schiavitù e garantisce la sostenibilità della pace nel mondo.  Lo Stato Federale della Nuova Cina senza il Partito Comunista  sarà una buona notizia per la prosperità del mondo e dell’umanità.

Prospettive per Lo Stato Federale della Nuova Cina

Raccomandiamo che Lo Stato Federale della Nuova Cina adotti gli stessi principi di governance di un paese occidentale democratico e tragga ispirazione dal diritto internazionale. Sotto la supervisione dell’Autorità di controllo Himalayana e delle istituzioni internazionali, elaborerà la nuova costituzione, organizzerà la struttura politica rispettando la separazione dei poteri e procederà a suffragio universale per eleggere il suo governo(5). Il sistema elettorale e la procedura di impeachment devono coesistere e funzionare efficacemente con l’intenzione di evitare gravi instabilità sociali e catastrofi provocate dall’uomo.

La nuova Costituzione(6) deve includere i seguenti elementi:

1. Principi costituzionali: I diritti umani, lo stato di diritto, la libertà di credo, la libertà di espressione e la sacralità della proprietà privata.

2. Perseguirà per sempre la coesistenza pacifica e lo sviluppo comune con i popoli del resto del mondo.

3. L’istruzione, le prestazioni di vecchiaia e l’assistenza sanitaria sono le esigenze fondamentali dei cittadini e il loro accesso deve essere garantito dalla legge. L’istruzione è il fondamento della nazione, è indispensabile che il sistema educativo benefici di un budget più adeguato e includa scienza e know-how. Lo stato sociale degli insegnanti deve essere elevato allo stesso livello di importanza dell’istruzione stessa, l’insegnamento deve essere praticato in condizioni eque e a beneficio di tutti.

4. Protezione della natura e della biodiversità, coesistenza armoniosa con tutte le specie di un ecosistema.

5. Promulgare immediatamente la legge per garantire il diritto all’autonomia di regioni come Hong Kong, Macao e Tibet, la cui applicazione e il rispetto da parte del nuovo governo saranno effettuati alle condizioni più rigorose. Impegnarsi anche a mantenere lo status quo con Taiwan e continuare a promuovere il libero scambio con esso per consentire lo sviluppo comune e la prosperità nello Stretto.

6. Bonifica e recupero della ricchezza e dei beni della nazione che sono stati dirottati dai leader del PCC(7) per restituirli al popolo.

7. Concessa un’amnistia generale dopo la creazione dello Stato Federale della Nuova Cina, ad eccezione dei principali criminali e autori di crimini contro l’umanità.

Impegno dell’Autorità di controllo Himalayana

In occasione della proclamazione dello Stato Federale della Nuova Cina, l’Autorità di controllo Himalayana si impegna solennemente: Dato che il Partito Comunista Cinese rimane ancora al potere e tiene in ostaggio il popolo Cinese sotto il suo regime barbaro, ci occupiamo del lavoro preparatorio e della comunicazione per il governo dello Stato Federale della Nuova Cina in attesa del giorno della sua proclamazione. Cerchiamo attivamente di stabilire collegamenti con paesi, partiti politici, associazioni e partner internazionali che desiderano sostenere i lavori preparatori. Garantiamo un buon coordinamento tra il governo di transizione e gli attori che lo sostengono. Continueremo a lavorare con i legittimi organi di controllo internazionali  per monitorare il funzionamento del nuovo governo in conformità con la legge.

L’Autorità di controllo Himalayana, un organo di vigilanza, si impegna anche a rispettare il diritto internazionale e le leggi statali stesse e si sottoporrà anche ai più severi controlli degli organi legali internazionali competenti.

Iniziatori e autori della dichiarazione

Centinaia di milioni di compagni del Movimento degli Informatori in tutto il mondo

L’Autorità di controllo Himalayana

Presidente della Rule of Law Foundation: Kyle Bass

Presidente della Rule of Law Society:  Steve Bannon

Fondatore del Movimenti degli Informatori, Rule of Law Foundation, Rule of Law Society: 

Sig. Guo Wengui

4 giugno 2020

Dichiarazione dello Stato Federale della Nuova Cina

⑴ L’Autorità di controllo Himalayana

L’obiettivo dell’Autorità di controllo Himalayana non è solo quello di difendere, con la comunità internazionale la sicurezza, la proprietà, la libertà e la dignità del popolo cinese, ma anche di preservare il loro futuro e garantire la pace tra lo Stato Federale della Nuova Cina  e il mondo intero il più a lungo possibile. Il nome “Himalaya” incarna l’idea di democrazia, stato di diritto e libertà nella nuova Cina.

Fondata sulla base della rete della Rule of Law Foundation e della Rule of Law Society, L’Autorità di controllo Himalayana è un’associazione civile costituita da stabilimenti con persone fisiche, riconosciuta ai sensi della sua entità giuridica e protetta dal diritto internazionale. Nel suo ruolo di ponte di comunicazione, fungerà sempre da terza parte che interviene tra la Cina senza il Partito Comunista e il resto del mondo per garantire una pace duratura e una cooperazione aperta in materia di trasparenza e rispetto della legge. Svilupperà una rete di scambi nel campo della legislazione, della stampa, della cultura e delle finanze e avvierà anche la ricerca sui mezzi della tecnologia informatica per aumentare la trasparenza del governo democratico e allo stesso tempo, ridurre i costi politici e finanziari. Come organizzazione di interesse pubblico fondata all’estero, l’Autorità di controllo Himalayana è soggetta a rigorosi vincoli legali, tra cui meccanismi punitivi, concordati dal nuovo governo cinese eletto dal popolo e dal governo degli Stati Uniti, nel limite di questo quadro giuridico, l’Autorità di controllo Himalayana svolgerà la sua missione di soggetti terzi che intervengono per garantire un monitoraggio continuo, efficace, trasparente ed equo per quanto riguarda la salvaguardia della democrazia, della libertà e dello stato di diritto nello Stato Federale della Nuova Cina.

I nostri membri che infrangono le regole saranno severamente sanzionati dalle leggi delle parti che ci circondano, vale a dire gli Stati Uniti, il nuovo governo dello Stato federale,  gli organi legali internazionali e la nostra organizzazione.

Data l’importanza e la profondità del movimento studentesco e del movimento democratico del 4 giugno 1989, noti in particolare come le dimostrazioni di Piazza Tiananmen nella storia moderna della Cina, l’Autorità di controllo Himalayana decide di scegliere il 4 giugno 2020, una data specifica, Per proclamare solennemente la Dichiarazione dello Stato Federale della Nuova Cina.

⑵ La natura malvagia del PCC

Da quando ha preso il potere nel 1949, il PCC ha lanciato diversi movimenti politici brutali: riforma agraria, repressione degli anti-rivoluzionari, il grande balzo in avanti, La rivoluzione culturale, politica dell’unico figlio e così via. In totale, centinaia di milioni di persone sono morte prematuramente. Inoltre, hanno distrutto migliaia di anni di cultura nella tradizione Cinese, le classi d’élite della Cina e le basi sociali delle élite.

Il 4 giugno 1989 PCC ha massacrato gli studenti e cittadini a piazza Tienanmen.  Successivamente, ha abusato della fiducia che gli Stati Uniti e i paesi occidentali hanno riposto in loro per aderire all’Organizzazione Mondiale del Commercio. Il Partito Comunista Cinese e i suoi leader sono stati arricchiti dallo sfruttamento del lavoro Cinese a basso costo, a costo dell’inquinamento ambientale e dell’esaurimento delle risorse naturali.  Quindi, non solo non hanno condiviso questa ricchezza con la gente, ma hanno raddoppiato i loro sforzi in appropriazione indebita per nasconderli sotto il profilo dei loro figli nascosti, delle loro amanti e dei loro accoliti che sono stati trovati all’estero.

Nel loro disprezzo per i diritti e la giustizia, hanno esaurito tutti gli strumenti della dittatura per schiavizzare il paese, tra cui falsa propaganda, sindacati criminali, polizia segreta e ogni forma di corruzione. Con impunità e attraverso il loro cosiddetto “sistema giudiziario”, hanno confiscato la proprietà di imprenditori privati. Hanno tradito la loro promessa di “un paese, due sistemi’’ nell’arco di 50 anni in relazione alla garanzia di autonomia a Hong Kong, e hanno represso brutalmente i cittadini di Hong Kong che difendono la libertà e la democrazia che appartengono a loro. Hanno scelto di ricorrere al militarismo e alla corsa agli armamenti per intimidire i paesi vicini. Continuarono febbrilmente i preparativi militari, minacciarono e intimidirono i paesi vicini e mostrarono le loro armi. peggio ancora, nella loro strategia di guerra senza limiti e senza la conoscenza della gente del mondo, hanno sviluppato questo virus che è in realtà un’arma biologica nascondendo la verità e lo hanno diffuso in 180 paesi del mondo causando milioni di casi di contaminazioni e centinaia di migliaia di morti.

⑶ Rule of Law Foundation e Rule of Law Society

La Rule of Law Foundation e la Rule of Law Society sono organizzazioni senza fini di lucro, stabilite in conformità con le sezioni 501 (c) (3) e 501 (c) (4) del Codice delle entrate interne del “Servizio delle entrate interne” degli Stati Uniti. Poiché sono registrati e stabiliti nello Stato di New York, sono anche sotto la supervisione del Procuratore Generale dello Stato di New York.

Visione: in modo che il popolo cinese possa vivere in un sistema politico federale che è uno stato di diritto che rispetta la separazione dei poteri, la libertà di credo e di espressione, nonché la protezione della proprietà privata.

Missione: esporre la corruzione e altre forme di pratiche illegali che affliggono il sistema politico e giuridico, nonché il settore economico e finanziario nella Cina comunista. Monitorare e segnalare tutte le forme di pratiche illegali che possono verificarsi nello Stato Federale della Nuova Cina.

Valori fondamentali: praticare alti standard etici di integrità e responsabilità. Garantire la giustizia per il popolo dello Stato Federale della Nuova Cina. Proteggere e assistere le vittime in Cina,  in particolare coloro che sono puniti per aver denunciato un’ingiustizia. Difendere la libertà di espressione, la libertà di stampa, la libertà di riunione e di religione. Proteggere la proprietà privata e incoraggiare il controllo pubblico delle attività del governo.

⑷ Lo Stato Federale della Nuova Cina, il nuovo governo, la nuova costituzione

supervisionata e proposta dall’Autorità di controllo Himalayana, si formerà una nuova Cina senza il Partito Comunista. Il popolo eleggerà un nuovo regime statale a suffragio universale: 

  1. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  2. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  3. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  4. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  5. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  6. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  7. Il nuovo governo sarà eletto a suffragio universale. I cittadini sono liberi di formare partiti politici, per essere ammissibili, un partito deve avere il supporto di almeno un terzo dell’elettorato legale. Lo sviluppo della nuova costituzione e delle leggi sarà deciso mediante referendum, ispirandosi allo sviluppo della legge occidentale, in particolare la “Common Law” Inglese e la “Giurisprudenza” americana. La Costituzione e le leggi definiscono e limitano i poteri e le funzioni del governo e garantiscono i diritti, i doveri e gli interessi dei cittadini. Il nuovo governo sarà sotto la supervisione congiunta del popolo, dell’Autorità di controllo Himalayana e delle legittime istituzioni internazionali.
  8. Abolizione definitiva del sistema socialista e della proprietà pubblica. Tutela dei diritti e degli interessi privati ​​delle persone in conformità con la legge, incluso il diritto alla proprietà permanente,e i diritti di proprietà permanente di terreni e case. La proprietà privata è inviolabile.
  9. Proteggere la libertà di religione e di credo dei cittadini. Legislazione che disciplina la pratica della religione, la diffusione della religione e la separazione tra religione e stato in conformità con la legge. Le credenze religiose non dovrebbero essere strumentalizzate dalla politica, né come strumenti di arricchimento fraudolento.
  10. Attuazione di una legge che garantisca ai cittadini il diritto alla vera libertà di espressione, riunione, associazione e movimento. Rimozione immediata del sistema di registrazione delle famiglie. Rimozione completa del firewall Internet che i cittadini abbiano il diritto alla libertà di accesso alle informazioni.
  11. Promulgazione di una legge sul controllo della libertà dei media. I media non sono soggetti a censura politica e diventano un ‘quarto potere’ indipendente dai poteri legislativo, esecutivo e giudiziario. Difendere la libertà dei media di denunciare la verità e il diritto di controllare il governo in conformità con la legge. Allo stesso tempo, la legislazione dovrebbe essere introdotta per contenere le informazioni false divulgate dai media.
  12. Promuovere l’armoniosa convivenza tra uomo, ecologia animale e natura. Si raccomanda di approvare immediatamente una legge di protezione ambientale per ridurre l’inquinamento e consentire alla natura di riposare e rigenerarsi. Oltre alle consuete ragioni religiose ed etniche, deve essere approvata una legislazione per proibire il consumo di animali protetti dallo stato e animali vicini all’uomo, come gatti, cani, scimmie, ecc.
  13. L’istruzione è il fondamento di una nazione per illuminare le persone, trasformare la società e rafforzare la vita. Rispetta gli insegnanti, coltiva la tradizione e guarda al futuro. L’istruzione è indipendente dalla politica, rispetta le proprie leggi di sviluppo. Ispirandosi a modelli educativi occidentali avanzati e utilizzando moderni mezzi scientifici e tecnologici, fare un investimento pluralistico nell’istruzione, garantire pari opportunità, enfatizzare la pratica, applicare l’istruzione pubblica gratuita e promuovere lo sviluppo individuale. Protezione dell’indipendenza creativa, libertà di espressione della comunità intellettuale e culturale, apertura e tolleranza a tutte le scuole accademiche e artistiche.
  14. Abolire il sistema sportivo di proprietà dello stato influenzato da considerazioni politiche. Sviluppa un nuovo sistema sportivo che rispetti la natura umana, le condizioni fisiche sane e la personalità indipendente. Garantire che gli studenti abbiano tempo sufficiente affinché l’attività fisica possa costruire una solida base fisica per molteplici forme di intelligenza, forza di volontà e sviluppo generale.
  15. Introdurre una legge che mira a stabilire un sistema globale di garanzie per i gruppi vulnerabili nella società, anche tenendo conto delle leggi approvate dalle agenzie di cooperazione internazionale per garantire la sicurezza personale e il sostentamento di bambini e donne. L’abolizione assoluta delle politiche di pianificazione familiare. Attuazione di una legge sulle sanzioni severe per la tratta di donne, bambini e ogni forma di violenza domestica. Garantire il diritto di veterani, disabili e pensionati e delle loro famiglie ai benefici forniti dallo stato.
  16. Istituire un sistema federale di fondi di assicurazione sanitaria che fornisca un’assicurazione sanitaria di base a tutti i cittadini. I cittadini a proprie spese sono liberi di scegliere servizi medici complementari all’assistenza sanitaria di base. 
  17. La legislazione per combattere attività fraudolente di qualsiasi tipo, la lotta contro attività fraudolente e ingannevoli dovrebbe essere considerata una priorità nella nuova Costituzione e nelle leggi. Qualsiasi atto fraudolento dovrebbe essere severamente punito come mezzo per sradicare l’eredità sinistra del PCC dall’uso della contraffazione per governare il paese. Porre fine alle attività fraudolente nei media, nel mondo accademico e porre fine alla propaganda ideologica.
  18. Incoraggiare l’innovazione scientifica e tecnologica. Incoraggiare individui, aziende, università e istituti di ricerca ad aumentare i loro investimenti nell’innovazione tecnologica. lo stato deve mettere in atto rigorose leggi sulla protezione dei brevetti e della proprietà intellettuale per reprimere la pirateria e il furto della proprietà intellettuale.

⑺ Ripristino di proprietà saccheggiate dal PCC

Il capitolo 5 della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (UNCAC)  riconosce il recupero delle attività come un ‘principio fondamentale’ della Convenzione. Le disposizioni in materia di recupero patrimoniale istituiscono un quadro, sia in materia civile che penale, per la rintracciabilità, il congelamento, la confisca e la restituzione dei fondi ottenuti da attività connesse alla corruzione. Gli Stati parti possono utilizzare la convenzione stessa come base giuridica. Nella maggior parte dei casi,  lo stato richiedente riceverà i fondi recuperati se può dimostrare la proprietà. In alcuni casi, i fondi possono essere restituiti direttamente alle singole vittime.

  1. L’interpretazione finale del contenuto di questa dichiarazione appartiene all’Autorità di  controllo Himalayana.
  2. Il contenuto di questa dichiarazione è stata tradotta dal cinese e le versioni inglese ed italiano sono fornite a titolo puramente informativo.

Video Link: https://youtu.be/Ydaa-Ws7yQA

Traduttrice: mingtiandecaihong

Revisore: Ana