Il crollo di Bitcoin ha inferto un duro colpo a Coinbase, che quest’anno ha perso oltre il 75% delle sue azioni dopo essere crollato di oltre il 26% mercoledì.

La “CNN” ha riferito che Coinbase ha registrato un calo del 27% sul base annua delle entrate del primo trimestre martedì sera, inferiore alle aspettative di Wall Street. Il titolo è sceso di oltre il 75% quest’anno ed è crollato di quasi l’85% dal suo massimo storico di novembre dello scorso anno. Solo nell’ultima settimana, il prezzo del titolo si è dimezzato.

Allo stesso tempo, anche il valore di criptovalute come Bitcoin ed Ethereum è crollato negli ultimi mesi. Coinbase ha sottolineato nel suo rapporto sugli utili che circa il 48% delle sue entrate commerciali nel primo trimestre proveniva da bitcoin ed ether. Il bitcoin è stato scambiato sotto i 30.000$ mercoledì dopo l’annuncio dell’IPC statunitense di aprile. Coinbase ha registrato forti cali del numero di utenti, dei volumi di scambio e delle attività dal quarto trimestre dello scorso anno a causa dell’accresciuta volatilità.

Coinbase ha avvertito del rischio di fallimento in una dichiarazione di guadagni presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, affermando che in caso di fallimento, le attività di custodia di Coinbase per i clienti potrebbero essere interessate da procedure fallimentari.

Fonte: https://gnewsapp.com/post/p2514172/


Scritto da: Zhen Zhen
Traduttrice: Himalaya Italy – Yanhu
Revisore: Ana