Autore: GRAHAM DUNBAR
Traduttrice: Yanhuo
Revisore: Xiaobuding

PECHINO (AP) — Gli atleti e i dirigenti delle squadre sono risultati positivi al COVID-19 a tassi molto più elevati rispetto ad altre persone che arrivano in Cina per le Olimpiadi di Pechino, hanno affermato martedì gli organizzatori.

I dati diffusi dagli organizzatori locali hanno mostrato 11 test positivi per COVID-19 tra 379 atleti e funzionari in arrivo lunedì. Sono stati portati in hotel di isolamento per limitare la diffusione dell’infezione e potrebbero perdere i loro eventi.

Il tasso di test positivo del 2,9% per atleti e funzionari rispetto allo 0,66% per gli “stakeholder” olimpici, un gruppo che include lavoratori e media, nello stesso periodo. C’erano 1.059 persone in quella categoria.

In un periodo di tre giorni da sabato a lunedì, il tasso di positività per atleti e funzionari è stato del 40% superiore rispetto ad altri arrivi olimpici.

I tassi sono stati confermati nella PCR e in altri test di follow-up per decine di migliaia di persone alle Olimpiadi di Pechino che vivranno, lavoreranno e si alleneranno in comunità chiuse separate dal pubblico in generale. Il governo cinese sta perseguendo una strategia di salute pubblica a tolleranza zero.

Un totale di 200 test positivi per COVID-19 sono stati registrati alle Olimpiadi dal 23 gennaio. Di questi 200, 67 erano atleti e funzionari. Gli “stakeholder” contabilizzano le altre 133.

Tra le atlete risultate positive a Pechino c’è la sciatrice di Hong Kong Audrey King, arrivata da un ritiro in Bosnia-Erzegovina. King ha detto al South China Morning Post che non aveva sintomi ed era ottimista sul fatto di sciare nello slalom femminile il 9 febbraio.

Anche la più anziana rappresentante dell’atleta presso il Comitato Olimpico Internazionale, la due volte medaglia di hockey olimpica Emma Terho, si trova in un hotel di isolamento dopo essere risultata positiva all’arrivo.

“Anche se questo non è l’inizio che immaginavo, sono stata felice di vedere che i protocolli messi in atto da Pechino 2022 stanno funzionando bene”, ha scritto sul suo Instagram Terho, membro finlandese del CIO che siede nel consiglio di amministrazione dell’organismo olimpico account.

Fonte: https://apnews.com/article/winter-olympics-coronavirus-pandemic-sports-health-beijing-d6de53686069e3802940e09a71df68eb