Traduttrice: Himalaya Italy Yanhuo

Dal momento che i Giochi Olimpici estivi di Tokyo si sono conclusi l’8 agosto 2021, lo stato urgente della pandemia in quanto il Giappone è ora nella sua peggiore ondata di pandemia di COVID-19 dall’inizio della crisi in una megalopoli di 14 milioni. Più di recente, il 14 agosto è stato segnalato un numero record di nuovi casi, 20.140. I decessi non sono così alti come le ondate successive della pandemia da febbraio 2021 a fine maggio, ma i nervi sono logori con un numero record di infezioni. Il dottor Ozaki, presidente della Tokyo Metropolitan Medical Association, ha recentemente condotto una conferenza stampa di emergenza il 13 agosto, il dottor Haruo Ozaki ha condiviso che ogni giorno vengono segnalate 18.000 nuove infezioni. Tuttavia, il conteggio dei decessi è diminuito rispetto alle precedenti ondate.

Fonte

Come affrontare l’attuale dilemma è una grande sfida per il governo giapponese e le agenzie mediche? Fortunatamente, l’India ha un’eccellente testimonianza. Dal 28 aprile, i funzionari medici dell’India hanno iniziato a fornire idrossiclorochina e ivermectina alla sua enorme popolazione. Poiché l’India è il principale produttore farmaceutico al mondo, erano pronti per questa massiccia distribuzione di farmaci. Miracolosamente, i casi di COVID sono crollati rapidamente da allora grazie alle nuove regole. 

Proprio come quello che è stato realizzato con successo in India, parti del Bangladesh e luoghi come Argentina e Messico, il presidente Ozaki chiede l’uso immediato dell’ivermectina mentre i casi aumentano in Giappone.

Il Dr. Ozaki ha dichiarato che l’ivermectina ha dimostrato benefici significativi nella riduzione delle infezioni e dei decessi in caso di somministrazione profilattica del regime per un’altra indicazione. Con i dati medici incoraggianti dei rapporti degli studi clinici sull’ivermectina in tutto il mondo, in particolare quello della FLCCC degli Stati Uniti e della BIRD del Regno Unito, il capo della Metropolitan Medical Association ha dichiarato che mentre gli studi clinici erano importanti, era tempo di dare il via libera ai medici per prescrivere l’ivermectina in associazione con il consenso informato del paziente.

Infine, semaforo verde per Ivermectin e’ accesso nel primo paese in via di sviluppo dall’inizio della pandemia di COVID-19, dando speranza a tutti i paesi e le regioni. Forse questa volta perché il Giappone non aveva il grande Pharm che entrava nel mercato dei vaccini COVID, il governo non ha ricevuto molta pressione, quindi la politica anti-epidemia del governo giapponese riflette fondamentalmente un normale regime democratico che dovrebbe fare, cioè proteggere la salute di la gente. Aspettatevi che il miracolo dell’ivermectina in India si ripeta.

Fonte: Greenlight for Ivermectin in Japan


Autore: MOS Medical Group – Eglise Bell
Pubblicato: 18 Agosto 2021
Revisore: Himalaya Italy Wenfu
Post: Ana