Autore: MOS Himalaya Video Team
Traduttore:Wenhao
Revisore: Ana

Storicamente, il Vaticano è stato un centro religioso nel mondo.  Il Vaticano ha formalmente riconosciuto la Repubblica di Cina (Taiwan) come unico rappresentante della Cina nel 1951 e ha cessato i suoi contatti con la Repubblica Popolare Cinese (RPC).  Nel 1957, il Partito Comunista Cinese (PCC) ha istituito l’Associazione Patriottica Cattolica Cinese (APCC), che non segue la guida del Vaticano.  Il APCC nomina il proprio clero e sovrintende alla Chiesa cattolica nella Cina continentale.  Le chiese cattoliche che seguono ancora la direzione del Vaticano sono state costrette a entrare nella clandestinità (per la sicurezza).  Nell’agosto 2015, il primo vescovo assistente della Cina, il vescovo Zhang Yinlin, è stato consacrato e riconosciuto sia dal Vaticano che dal APCC.  In RPC, ci sono l’Associazione patriottica cattolica cinese (APCC) e la Conferenza Episcopale della Chiesa Cattolica in Cina (CECCC) e 5,5 milioni di membri in Cina si sono affiliati a entrambe le organizzazioni nel 2014.

Il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, è anche conosciuto come il “Wang Qishan (è il vice presidente del PCC)” della Chiesa cattolica, termine coniato dal signor Miles Guo (è il fondatore del movimento degli informatori).  Il cardinale Parolin ha mediato un accordo provvisorio tra il Vaticano e il PCC. Papa Francesco voleva che la comunità cattolica cinese si sottomettesse alla guida del PCC.  Ironia della sorte, il PCC ha sempre sostenuto l’ateismo e demolito le chiese cattoliche.  Tuttavia, ora sta cooperando con il Vaticano.  Non abbiamo potuto fare a meno di chiederci cosa stia combinando esattamente il PCC.

Bizzarro: intervista esclusiva al cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, ancora nessun servizio in cinese e nessuna copertura mediatica cinese

Qual è il messaggio chiave dell’accordo provvisorio tra il Vaticano e il PCC?

Perché entrambe le parti hanno evitato di discutere i rispettivi sistemi?

Quali erano i bei ricordi della Cina del cardinale Parolin?

Cosa piace a Papa Francesco del PCC?

Fonte

Più informazioni:

Una “Hall of Fame del diavolo” : La conferenza del Vaticano è una facciata per un’agenda globalista

L’indagine indica Parolin e Becciu nello scandalo finanziario del Vaticano