“Coloro che dimenticano la storia sono condannati a ripeterla”: I sorprendenti paralleli tra il regime nazista di Hitler e il Partito comunista cinese (Parte II)

Autore: Himalaya NZ Lois
Traduttrice: Himalaya Italy Yanhuo
Revisore: Ana

II. L’astuzia di Hitler messa alla prova

Come stabilito nel Trattato di Versailles, gli Alleati ritirarono le loro truppe dalla riva orientale del fiume Reno nel 1935, rimettendo la regione sotto il completo controllo tedesco. Tuttavia, la zona smilitarizzata è rimasta, impedendo a Hitler di stazionare truppe. La Germania aveva bisogno di stazionare truppe per invadere l’Europa occidentale e la Francia. Tuttavia, mantenere l’accordo significava che Hitler non poteva procedere con il suo piano per occupare l’Europa.

Quindi Hitler ha gradualmente rovesciato gli accordi del trattato. Nel 1934 iniziò il riarmo mentre proclamava la pace. Ha quindi chiesto l’uguaglianza delle armi con Francia e Gran Bretagna, infrangendo così il Trattato, che aveva lo scopo di ottenere il disarmo della Germania.

Nel 1935 Hitler tenne una manifestazione di massa per il riarmo. Le potenze alleate erano compiacenti; La Gran Bretagna accettò persino che la Germania potesse ricostruire la sua marina al 35% della capacità della marina britannica, infrangendo la condizione del trattato che limitava la marina tedesca a sei corazzate.

Incoraggiato dall’inazione degli alleati, Hitler dichiarò poi il Trattato di Versailles come un documento storico, implicandolo come nullo. La Germania riprese il suo servizio militare obbligatorio universale, “Luftwaffe”, o forza aerea, e dichiarò la sua espansione a 500.000 soldati. Questa affermazione era falsa; La Germania aveva solo 100.000 uomini all’epoca. Le potenze alleate avrebbero potuto fermare rapidamente la crescita militare della Germania, ma Hitler le ingannò con successo. Gran Bretagna e Francia si convinsero che la Germania non avrebbe attaccato, sperando anche scioccamente che la Germania potesse aiutare nell’espansione economica o addirittura diventare un alleato.

In risposta alle azioni coraggiose di Hitler, Gran Bretagna, Francia e Italia hanno semplicemente approvato una risoluzione che esprimeva il loro sincero rammarico per il riarmo della Germania e la violazione del Trattato di Versailles mentre tentava di minacciare Hitler con un possibile studio sulle sanzioni economiche per la Germania. Nel frattempo, gli Stati Uniti, badando ai propri affari dall’altra parte dell’Oceano Atlantico, non hanno mosso un dito.

A questa debole risposta, Hitler, che probabilmente si aspettava con ansia e si preparava a un contraccolpo, procedette immediatamente alle fasi finali per rovesciare completamente il Trattato di Versailles.

La prestazione schizofrenica di Hitler nel riarmare la Germania mentre proclamava la pace ha svolto un ruolo significativo nel confondere e pacificare con successo i suoi avversari. Il PCC (Partito Comunista Cinese) usa tattiche simili, anche se meno audacemente contraddittorie. Ad esempio, gli Istituti Confucio gestiti dal PCC, che si sono infiltrati nelle scuole, nei college e nelle università di tutto il mondo. Gli istituti non sono le semplici partnership educative pubbliche tra scuole cinesi e straniere come affermano di essere. Sono macchine di propaganda del PCC, che usano la corruzione e altri metodi manipolativi per stabilire l’autorità e programmare false informazioni a favore del PCC nelle menti inaspettate di studenti e insegnanti.

III. Rompere il Trattato

Come sottolineato nelle sezioni precedenti, la zona demilitarizzata del Reno era il più grande ostacolo nei piani di Hitler per conquistare l’Europa. Hitler credeva che annullando il Trattato di Versailles a modo suo, avrebbe potuto aumentare la sua reputazione in Germania e mettere alla prova i limiti dei suoi avversari. Quindi ha finalmente rotto l’accordo sulla zona smilitarizzata del Reno nel marzo 1936.

Il dittatore ordinò a 30.000 soldati di marciare nell’area, provocando il panico tra i generali tedeschi. Hanno implorato Hitler di trattenersi poiché le truppe tedesche erano ancora solo 100.000; La Francia, insieme ai suoi alleati Cecoslovacchia e Polonia, aveva 90 divisioni e un esercito di riserva 100 divisioni, che potevano essere immediatamente mobilitate per schiacciare la Germania. Inoltre, la Francia aveva un Trattato di mutua assistenza con l’Unione Sovietica, il che significava che anche l’Unione Sovietica poteva unirsi alla Francia in un potenziale attacco.

In risposta al rifiuto di Hitler di ascoltare, il generale Werner von Blomberg ordinò tranquillamente alle truppe di ritirarsi dall’altra parte del Reno in caso di intervento militare francese. Nonostante l’ostinazione di Hitler, dentro, era terrorizzato dall’attacco. In seguito, ha ammesso che le 24 ore successive alla marcia nella Rhineland sono state il periodo più angosciante della sua vita e che ha pregato Dio per la protezione.

Tuttavia Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti, con i loro grandi eserciti, insieme alla Repubblica Ceca e alla Polonia, non fecero nulla per fermare le violazioni del Trattato di Versailles da parte di Hitler. Durante la visita del primo ministro britannico Anthony Eden e del ministro degli esteri Sir John Simon in Germania il 25 marzo, hanno ascoltato i discorsi di Hitler sul riarmo senza una parola di opposizione. Sebbene avrebbero potuto facilmente fermare Hitler, caddero per la sua facciata di fiducia.

Nel suo discorso al Reichstag dopo la visita, Hitler giurò di ripristinare la gloria della Germania e che la nazione non avrebbe mai ceduto alle minacce di altri paesi.

Poiché Hitler ha sperimentato poca o nessuna resistenza alla sua distruzione del Trattato di Versailles, è stato probabilmente portato a credere che il mondo intero si sarebbe inginocchiato ai piedi di chiunque avesse il coraggio di violare il diritto e l’ordine internazionali. Sembra che avesse ragione, in una certa misura. Ignorando il Trattato di Versailles, Hitler migliorò le sue capacità e ambizioni ottenendo il forte sostegno dei nazionalisti tedeschi. Il resto, come si suo dire, è storia; Hitler annesse l’Austria nel marzo 1938, occupò il Sudetenland nel settembre 1938, invase la Polonia nel settembre 1939 e iniziò così la seconda guerra mondiale.

Il PCC ha manipolato silenziosamente i governi mondiali in attesa della possibilità di colpire. L’attuale fase del complotto del PCC contro il mondo è equivalente alla Germania di Hitler così come è caduta dal precipizio nella seconda guerra mondiale. È difficile per la maggior parte dei cittadini liberi capire poiché questa battaglia non comporta la stessa violenza fisica della seconda guerra mondiale. Tuttavia, è una guerra, una guerra biologica e psicologica senza restrizioni per distruggere la libertà umana. Il PCC desidera intrappolare il mondo nel suo “modello cinese”, un eufemismo per la schiavitù moderna.

Tuttavia, il PCC è anche pieno di codardi nascosti, proprio come Hitler. Il libro “La vita privata del presidente Mao”, di Li Zhisui, uno dei medici di Mao Zedong, afferma che Mao spesso si nascondeva nel suo bunker sotterraneo per paura di essere assassinato, soprattutto verso la fine della sua vita. Mao Zedong ha fondato la Repubblica popolare cinese e il PCC.

Editore: Himalaya Italy Ana

Fonte

+3
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
SerXer007
1 month ago

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] Mar. 15