Il membro del Congresso Dem cattura COVID dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino

Autore: Gnewscanada Kent

Tranduttrice: Yanhuo ; Revisore / Immagine :  Ana

Fonte Immagine: CBS

Secondo un rapporto di “Zero Hedge” del 14 gennaio, il vaccino contro il virus del PCC (Partito Comunista Cinese) non è efficace al 100% nell’impedire alle persone di contrarre il virus, ei repubblicani non sono gli unici politici che possono contrarre il virus del PCC. Lo stesso giorno il Rep. Democratico Adriano Espaillat di New York ha annunciato che anche dopo la seconda dose del vaccino è risultato positivo al virus del PCC ed è attualmente in isolamento a casa.

Fonte Immagine : Twitter

“Ho ricevuto la seconda dose del vaccino contro il virus del partito comunista cinese la scorsa settimana e capisco che ci vorrà un po ‘prima che il vaccino abbia effetto”, ha detto Espolat su Twitter giovedì, ma non era sicuro di quale vaccino fosse stato somministrato. “Continuerò a essere testato regolarmente, a indossare una maschera e a seguire la guida medica professionale”.

Quando è arrivata la notizia, il CEO di Moderna, uno dei produttori di vaccini contro il virus cinese di tipo mRNA, mercoledì ha ricordato alle persone che sebbene tutti sperino che il vaccino ripristinerà la vita delle persone come prima, il virus cinese lo farà “per sempre” esistere.

Gli amministratori delegati delle aziende moderne non sono gli unici funzionari ed esperti di malattie infettive che credono che il virus del PCC possa diventare una malattia endemica, il che significa che può sempre esistere nella comunità. “Pensiamo che le persone possano coesistere con questo virus per sempre”, ha detto in una tavola rotonda alla JP Morgan Chase  Healthcare  Conference.

È stato riferito che dal gennaio 2021, a più di 10 persone in Germania è stato diagnosticato il virus del PCC dopo essere state vaccinate; il primo 89 enne canadese del Quebec che è stato vaccinato con il virus del PCC è stato ancora confermato essere infetto entro due settimane dalla vaccinazione; In Norvegia, sono stati segnalati 29 decessi di persone di età superiore ai 75 anni che hanno ricevuto il vaccino contro il virus del PCC; 55 persone negli Stati Uniti sono morte a causa del vaccino contro il virus del PCC.

I ricercatori dell’Ohio (uno stato degli Stati Uniti) hanno scoperto che il nuovo ceppo variante del virus del PCC è altamente adattabile, altamente contagioso e ancora più letale. Le persone sanno ancora poco dell’efficacia a lungo termine del vaccino.

Sappiamo che la ricerca e lo sviluppo di vaccini possono essere approssimativamente suddivisi in tre fasi: ricerca e sviluppo, sperimentazioni cliniche e produzione. Nella fase iniziale della ricerca e sviluppo, gli scienziati proveranno vari metodi per trovare vaccini sicuri e riproducibili; dopo i test di laboratorio, entrare nella fase dei test clinici per valutare la sicurezza, l’efficienza e gli effetti collaterali dei vaccini per diversi gruppi; Infine, il vaccino sarà prodotto e distribuito al pubblico per la vaccinazione. In circostanze normali, questo processo durerà dai 15 ai 20 anni.

Sebbene la situazione sia urgente e la tecnologia medica abbia fatto progressi rispetto al passato, è innegabile che in pochi mesi ci vorranno anni o anche più di dieci anni per garantire che il vaccino virale sia sufficientemente sicuro da essere utilizzato con entusiasmo per il pubblico. Equivale a condurre in modo estensivo esperimenti umani malvagi. Quello che dovremmo davvero fare è prestare attenzione ai danni del virus, perseguire le sue radici e tenere conto della fonte del virus.

Fonte: https://gnews.org/zh-hans/763129/

+4
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments