L’amministrazione Trump interrompe l’importazione di cotone e pomodori dalla regione degli Uiguri (in Xinjiang) del Partito Comunista Cinese

Fonte di notizie: The Hill; Autore: JOSEPH CHOI (Joseph • CAI); Pubblicato: 13 gennaio 2021

Traduttrice / Immagine : Ana 

Revisore: Shiyuedehupo

Fonte Immagine: Magda Ehlers

L’amministrazione Trump mercoledì ha annunciato che avrebbe interrotto le importazioni di cotone e pomodori dalla regione cinese degli uiguri mentre aumentava la pressione su Pechino per la sua campagna contro il gruppo della minoranza etnica.

Customs and Border Protection (CBP) bloccherà i prodotti sospettati di essere prodotti attraverso l’uso del lavoro forzato, hanno detto funzionari dell’amministrazione, secondo l’Associated Press (AP) in America. Questi includono cotone e pomodori della regione della provincia di Xinjiang (nel nord-ovest della Cina).

Più di 1 milione di membri del gruppo musulmano uiguro sono stati arrestati dal governo cinese in quello che il governo ha definito uno sforzo del controllo di radicalizzazione. Tuttavia, l’AP ha riferito a luglio che i detenuti uiguri sono stati soggetti a sterilizzazioni forzate e aborti.

“L’obiettivo finale è che la Cina abbandoni queste pratiche orribili”, ha detto ai giornalisti Ken Cuccinelli, vicesegretario ad interim del Dipartimento per la sicurezza interna (in America).

Lo Xinjiang è uno dei principali produttori di cotone per il mondo, osserva l’AP, così che significa che questo divieto potrebbe avere un impatto significativo sul mercato mondiale. L’amministrazione Trump ha precedentemente bloccato le importazioni da società ritenute collegate al lavoro forzato degli uiguri e ha anche sanzionato funzionari del Partito comunista ritenuti coinvolti.

Scott Nova, direttore esecutivo del Consorzio per i diritti dei lavoratori (Worker Rights Consortium in America), ha detto all’AP che questa mossa non solo farebbe pressione sulla Cina, ma anche sui marchi di abbigliamento che utilizzano prodotti nella provincia di Xinjiang.

“Qualsiasi marchio di abbigliamento globale che non sia già fuori dallo Xinjiang o che stia pianificando un’uscita molto rapida, sta corteggiando un disastro legale e della reputazione”, ha detto Nova. “I giorni in cui qualsiasi grande marchio di abbigliamento può trarre profitto in sicurezza dal cotone dello Xinjiang sono finiti”.

Il Consorzio per i diritti dei lavoratori americano stima che questa mossa influenzerà fino al 20% della fornitura globale di cotone.

Il presidente eletto Joe Biden ha condannato la detenzione di uiguri, e la sua campagna presidenziale l’ha definita un “genocidio”. Martedì il comitato inaugurale di Biden ha rimborsato una donazione di $ 500 dall’ex senatrice Barbara Boxer (D-Calif.) per la sua registrazione come agente straniero presso una società che si presume abbia aiutato la sorveglianza del governo cinese sulla minoranza etnica uigura.

Link originale: https://thehill.com/policy/international/china/534087-trump-administration-halting-imports-of-cotton-tomatoes-from

+1
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments