La velocità di reazione avversa del vaccino contro il virus PCC è 50 volte quella del vaccino antinfluenzale

Traduttrice:Yanhuo

Revisore: Shiyuedehupo

Breve commento:

Il vaccino è sicuramente la misura preventiva più efficace, ma questo non è il caso del vaccino contro il virus PCC (Partito Comunista Cinese). Le persone in tutto il mondo devono capire ciò che LUDE Media ha menzionato molte volte nella trasmissione in diretta: Primo, il vaccino contro il virus del PCC è davvero sicuro ed efficace? La ricerca e lo sviluppo dei vaccini tradizionali richiedono 5-10 mesi. La diffusione del virus PCC ha raggiunto un anno, ma la ricerca e sviluppo e perfino le sperimentazioni cliniche dei vaccini hanno richiesto in questo caso solo pochi mesi e quindi la loro sicurezza non è stata verificata e valutata da molto tempo! Il secondo è l’effetto ADE del vaccino. A giudicare dalle infezioni secondarie segnalate più volte, l’effetto ADE del virus PCC è molto diffuso. I vaccini esistenti possono efficacemente evitare l’effetto ADE? Nessun fornitore di vaccini ha condotto una valutazione completa al momento! Il terzo è l’origine e il design del virus. Se non è chiaro che il virus è stato prodotto e distribuito dal PCC, il vaccino prima o poi perderà efficacia. Secondo il rapporto “Free Times” del 6 gennaio, a causa dell’aumentata infettività della mutazione del virus PCC e della facilità di trasmissione del virus nel periodo invernale, il numero di casi confermati nel Regno Unito è aumentato notevolmente, con il numero di casi confermati che sale a oltre 50.000 al giorno. Ciò dimostra potenzialmente che anche se il vaccino attuale è efficace contro il virus PCC originale, non significa che sia efficace anche contro il virus PCC mutante. Inoltre, la ricerca del PCC sul virus come un’arma biochimica non è limitata solo a un ceppo: se il PCC rilascia altri ceppi o virus modificati, può facilmente invalidare il vaccino esistente.

Gli attuali vaccini sono il risultato della tentazione del profitto: l’industria biofarmaceutica è monopolizzata su scala globale ed è controllata da pochi gruppi e famiglie. Il danno economico causato dal virus del PCC è di gran lunga maggiore rispetto a qualsiasi periodo precedente. Quest’epidemia ha portato direttamente enormi disastri, ed è stata utilizzata dalle forze del male del sistema malvagio del PCC per utilizzare questi disastri creatial fine di ottenere maggiore potere e maggiori benefici. Solo permettendo a più persone di vedere chiaramente la verità, risvegliando una maggiore opinione pubblica e realizzando il vero danno che il PCC ha creato e rilasciato al mondo attraverso quest’arma biologica, e annientando il sistema del PCC, si può sviluppare un vaccino che prevenga veramente la diffusione del virus.

Traduzione originale:

Un nuovo rapporto questa mattina ha dichiarato che un altro paziente originalmente sano èmorto improvvisamente dopo aver ricevuto la sua prima dose di un vaccino COVID-19. Molte persone in Europa e negli Stati Uniti sono comunque scettiche sull’efficacia del vaccino, anche se le grandi aziende farmaceutiche ed i loro alleati negli Stati Uniti ed i governi britannici insistono sul fatto che sono sicuri al 100%. Chiunque affermi il contrarionon solo è sbagliato, ma agisce in modo deliberatamente malizioso.

Questo è il motivo per cui commenti come un video pubblicato da Jeffrey Gundlach di DoubleLine in cui mette in dubbio i numeri altissimi di efficacia pubblicati dopo che i test di Moderna e Pfizer-BioNTech hanno suscitato un tale veemente ripudio.

Tuttavia, a causa delle nuove domande sull’efficacia e la tempistica, il giornalista indipendente Alex Berenson, uno dei più importanti scettici di blocchi e maschere negli Stati Uniti, ha notato in un thread di Twitter all’inizio di martedì che la percentuale di pazienti che soffrono di gravi reazioni ai vaccini o potenzialmente anche pericolosi per la vita, potrebbe essere molto più elevata di quanto i dati raccolti dal CDC lasciano intendere. Il sistema di segnalazione VAERS del CDC è stato istituito per monitorare le lesioni correlate al vaccino. La maggior parte dei pazienti può aspettarsi di sperimentare qualche tipo di reazione avversa, ma per la stragrande maggioranza dei pazienti i sintomi saranno relativamente lievi e si risolveranno entro un paio di giorni. Ma in mezzo a una serie di rapporti sui decessi dei pazienti, Berenson sottolinea che il numero di pazienti che vedono complicazioni gravi per il numero di dosi distribuite è circa 50 volte superiore al tasso di reazioni “avverse” causate dal vaccino antinfluenzale.

Berenson ha anche ipotizzato che questo numero potrebbe essere ancora più alto a causa di possibili ritardi nell’aggiornamento dei set di dati del CDC. Ciò apparentemente confermerebbe i tassi di reazioni avverse osservate durante gli studi clinici. Inoltre, le sperimentazioni cliniche, in generale, tendono a “SOTTOSCRIVERE” effetti collaterali spiacevoli o indesiderati, mentre “SOVRAPPRESENTANO” l’efficacia del farmaco.

Per i lettori così inclini, Berenson ha condiviso un collegamento ai dati del CDC, che non è esattamente facile da trovare sul sito web dell’agenzia.

[L’articolo rappresenta solo l’opinione personale dell’autore]

Fonte:https://gnews.org/zh-hans/724916/

+2
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments