LuDe Media: Scott Atlas si dimette da consigliere sui virus del presidente Trump

Traduttrice: Yanhuo
Corretto: Ana
Mittente: Ting Guo

Secondo un rapporto su Capital Hill la sera del 30 novembre, Scott Atlas ha presentato le sue dimissioni lunedì, rassegnando le dimissioni dal suo ruolo di consigliere speciale del presidente Trump per il coronavirus, ponendo fine a un controverso mandato in carica. Durante questo mandato, ha acquisito una notevole influenza promuovendo metodi dubbi per combattere l’epidemia.

Atlas è entrato a far parte del governo come impiegato speciale del governo ad agosto, il che significa che è idoneo a servire nel governo per 130 giorni. Il suo mandato era originariamente previsto per scadere questa settimana, ma si è offerto di dimettersi, che è entrato in vigore martedì, e un funzionario della Casa Bianca lo ha confermato lunedì sera.

“Lavoro duro per un solo obiettivo: salvare vite umane e aiutare gli americani a sopravvivere a questa epidemia”, ha scritto Atlas nella sua lettera di dimissioni.

“Nel tempo, come tutti gli scienziati e gli studiosi di politica sanitaria, ho appreso nuove informazioni e sintetizzato i dati più recenti da tutto il mondo, il tutto per fornirti le migliori informazioni per servirti meglio. Interesse pubblico “, ha scritto. “Ma, forse la cosa più importante, il mio consiglio si concentra sempre sulla minimizzazione dei danni causati dal virus e dalle politiche strutturali stesse, specialmente per la classe operaia e per i poveri”.

Fox News ha segnalato per la prima volta le dimissioni.

Atlas è entrato a far parte del governo dopo che il presidente Trump lo ha notato quando è apparso su Fox News e ha causato polemiche sull’influenza dei pensieri del presidente sulla pandemia. Non è un esperto di malattie infettive e promuove la teoria ampiamente controversa dell’immunità di gregge, vale a dire che gli anziani ei gruppi ad alto rischio dovrebbero essere protetti, mentre i giovani e le persone sane non saranno limitate.

Diversi altri membri del gruppo di lavoro sul coronavirus della Casa Bianca hanno sollevato preoccupazioni su Atlas o messo in dubbio pubblicamente le sue opinioni.

Il direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) Robert Redfield è stato sentito urlare contro Atlas durante un volo; La coordinatrice della risposta al coronavirus della Casa Bianca Deborah Birx ha interrogato il vicepresidente Pence sulla crescente influenza di Atlas; Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive del governo, ha detto all’inizio di questo mese di essere “completamente” in disaccordo con le opinioni di Atlas. 

Anche i colleghi Atlas della Hoover Institution della Stanford University hanno preso le distanze da lui all’inizio di questo mese. 

Da quando ha “perso” contro Biden all’inizio di questo mese, il presidente Trump ha abbandonato completamente la risposta all’epidemia.  Sebbene si parli regolarmente del progresso dello sviluppo del vaccino, poca attenzione è stata prestata all’aumento dei tassi di infezione, all’aumento dei ricoveri e all’aumento dei decessi causati dal virus. E solo a novembre, milioni di americani sono stati infettati dal coronavirus.

Ora con il risveglio dell’opinione pubblica americana e il fatto che la frode elettorale è stata resa pubblica, sempre più persone si sono rese conto del fatto che il presidente Trump sarà rieletto, e anche la CNN ha iniziato a tradire il candidato Biden. Fu anche in questo momento che il coronavirus come arma biologica di guerra senza restrizioni iniziò di nuovo a scoppiare negli Stati Uniti e fu nuovamente attirato l’attenzione come arma per attaccare il presidente Trump.

Durante il suo mandato come consigliere speciale del presidente Trump sul coronavirus, Scott Atlas ha diffuso una serie di informazioni fuorvianti sul virus, tra cui indossare maschere e mantenere le distanze sociali non è efficace nel controllare la diffusione del virus, oltre a promuovere l’immunità della mandria e più velocemente Scuole e attività commerciali vengono aperte a livello locale e le persone sono incoraggiate a protestare contro le restrizioni governative dovute all’epidemia. In qualità di consigliere speciale del presidente per il coronavirus, ha dato consigli completamente opposti sul controllo dell’epidemia, insieme alle sue frettolose dimissioni ora, questa serie di comportamenti anormali hanno fatto sembrare questo Scott Atlas estremamente sospetto. Come ha sottolineato l’avvocato Lin Wood, l’alta probabilità di contagio tra i repubblicani al vertice è anormalmente superiore a quella dei democratici. La LuDe Media ha anche sottolineato che l’infezione del presidente Trump in particolare è stata causata da esposizioni multiple a dosi elevate, cioè avvelenamento. Gli avvelenatori devono essere anche tra le persone intorno al presidente Trump, e probabilmente ci sarà questo Atlante. I segni del PCC che collabora con le forze oscure negli Stati Uniti per avvelenare gli Stati Uniti sono già molto evidenti. Ora aspettiamo solo che vengano rivelate ulteriori prove. Una volta confermate le accuse di avvelenamento e manipolate le elezioni statunitensi, il PCC sarà definitivamente dichiarato organizzazione terroristica.

Fonte: https://thehill.com/homenews/administration/528064-scott-atlas-resigns-as-coronavirus-adviser-to-trump

https://gnews.org/zh-hans/606519

+3
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments