Shocking ! Ci vogliono solo pochi milioni di dollari per trasformare i giornali americani in macchine di propaganda del PCC

Traduttrice:Yanhuo
Autore: Rich Welsh
Corretto: Ana
Mittente: Ting Guo

Attenzione: questa storia è folle, può essere incredibile per gli americani, ma è vero, gli americani sono solo a un passo dall’incubo orwelliano.

Immagini Fonte: La rete

Secondo una dichiarazione di divulgazione, China Daily ha pagato al Los Angeles Times $ 340.000 per campagne pubblicitarie da maggio a ottobre di quest’anno; ha pagato più di 85.000 dollari al Wall Street Journal. Secondo il ‘Foreign Agent Registration Act’ (FARÀ) , questa dichiarazione è stata presentata al Ministero della giustizia questa settimana. 

Secondo i rapporti, l’azienda cinese ha anche pagato 100.000 dollari alla rivista “Foreign Policy”; 132.046 dollari al Canadian Globe ed Mail; 223.710 dollari al Financial Times, tutti per attività pubblicitarie.

Il PCC ha anche fornito un costo di stampa di 1.154.666 dollari per un certo numero di società di giornali, di cui il Boston Globe ha ricevuto 76.000 dollari , il Los Angeles Times 110.000 dollari e lo Houston Chronicle 92.000 dollari . Negli ultimi sei mesi, il costo per la stampa, la distribuzione e la pubblicità è stato di oltre 4,4 milioni di dollari.

“China Daily” è supervisionato dalla sua agenzia di propaganda, l’Ufficio informazioni del Consiglio di Stato del Partito Comunista Cinese, e da molti anni paga giornali occidentali e altri periodici.

“China Daily” è un giornale controllato dall’Ufficio Informazioni del Consiglio di Stato del Partito Comunista Cinese e dalla sua agenzia di propaganda. Per molti anni, ha pagato giornali e riviste negli Stati Uniti e in altri paesi occidentali per pubblicare annunci pubblicitari e articoli di notizie che abbelliscono il Partito Comunista. L’ideologia del PCC è stata sottilmente impiantata nelle menti delle persone.

Queste società di media occidentali sono molto felici di ricevere i soldi. Sfortunatamente, l’avidità e la miopia dell’Occidente sono completamente cadute nella trappola del PCC. A differenza dell’ex regime sovietico che ha cercato di schiacciare gli Stati Uniti, il PCC controllava completamente gli Stati Uniti infiltrandosi negli Stati Uniti in tutti gli aspetti. Il più importante di questi è influenzare la società americana attraverso l’acquisto di media.

Secondo i documenti di divulgazione della FARA, dalla fine del 2016 all’ottobre 2019, lo stipendio del Washington Post (WaPo) ha superato i 4,6 milioni di dollari, mentre il reddito dell’inserzionista del Wall Street Journal dal 2016 all’aprile 2020 è stato di 6 milioni di dollari.  Solo nel 2020, il Wall Street Journal ha ricevuto $ 461.489 in entrate pubblicitarie dal China Daily.

Pertanto, non è difficile capire perché il “Wall Street Journal” sta diventando sempre più simile alla grande propaganda straniera del PCC: la pagina della cartella “China Watch” in ogni numero è piena di bugie pro-Pechino; dopo l’epidemia, un gran numero di articoli ha elogiato i cosiddetti “risultati anti epidemia ” del PCC; Allo stesso tempo, i funzionari statunitensi sono stati criticati dal Wall Street Journal per aver accusato il PCC come il principale colpevole della diffusione del virus; e le osservazioni del presidente Trump sono state distorte da loro. Questo è ridicolo.

È ora che la società americana si svegli. I cinesi vivono in un paese orwelliano da 71 anni. Il PCC ora spera di estendere il proprio governo al mondo intero. I costi pubblicitari annuali di diversi milioni di dollari non sono degni di nota al PCC, perché hanno 1,4 miliardi di schiavi cinesi da estrarre. I media americani hanno effettivamente svenduto la loro adesione a valori democratici e liberi per soldi. La cosa più stupida al mondo è fare affari con il PCC, perché il PCC non avrà mai il concetto di uguaglianza. La loro visione del mondo è che muori o muori. Quando hanno preso soldi per comprare pubblicità sui media americani, il loro obiettivo finale era eliminare la voce dei media americani.

Finalmente le cose hanno iniziato a cambiare. Secondo i dati negli archivi della FARA, il Wall Street Journal non ha pubblicato un articolo sulla pagina sponsorizzata del Partito comunista cinese dal luglio di quest’anno. Nell’agosto di quest’anno, il “New York Times” ha cancellato silenziosamente il sito web pubblicitario del loro precedente accordo con il “China Daily”. Continuare a essere la macchina di propaganda del PCC ed essere abbandonato dall’opinione pubblica; o separarsi completamente dal PCC, tornare ai media reali per riportare la verità e vincere il futuro. Questa non è una scelta difficile.

Fonte: https: //djhjmedia.com/rich/american-newspapers-paid-millions-to-push-communist-chinese-party-propaganda/
+2
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments