Hong Kong: 2000 criceti verranno uccisi dopo aver contratto COVID-19

Autore: Zen Soo
Traduttore: Xiaobuding
Revisione: Shiyuedehupo

Le autorità di Hong Kong hanno dichiarato martedì che uccideranno circa 2.000 piccoli animali, inclusi criceti, dopo che diversi sono risultati positivi al coronavirus in un negozio di animali dove è stato infettato anche un dipendente.

La città interromperà anche la vendita di criceti e l’importazione di piccoli mammiferi, secondo i funzionari del Dipartimento dell’agricoltura, della pesca e della conservazione. Lunedì il dipendente del negozio di animali è risultato positivo alla variante delta e anche diversi criceti importati dai Paesi Bassi nel negozio sono risultati positivi.

Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, gli animali non sembrano svolgere un ruolo significativo nella diffusione del coronavirus. Ma le autorità di Hong Kong hanno affermato che non escludono la trasmissione tra animali e umani.

“Non possiamo escludere la possibilità che il negoziante sia stato effettivamente infettato dai criceti”, ha affermato Edwin Tsui, un controllore del Center for Health Protection.

Mentre questo coronavirus molto probabilmente è passato dagli animali all’uomo in primo luogo, l’epidemia è diventata una pandemia perché il virus si diffonde così facilmente tra le persone. I visoni sono gli unici animali conosciuti ad aver catturato il virus dalle persone e averlo ritrasmesso, secondo il dottor Scott Weese dell’Ontario Veterinary College.

Leung Siu-fai, direttore del dipartimento dell’agricoltura, della pesca e della conservazione, ha affermato durante una conferenza stampa che i proprietari dovrebbero tenere i criceti a casa e non portarli fuori. “Tutti i proprietari di animali domestici dovrebbero osservare una buona igiene personale e, dopo essere stati a contatto con gli animali e il loro cibo, dovresti lavarti le mani”, ha detto.

“Non baciare i tuoi animali domestici”, ha aggiunto.

I clienti che hanno acquistato criceti dal negozio dopo il 7 gennaio saranno rintracciati e saranno soggetti a quarantena obbligatoria e dovranno consegnare i loro criceti alle autorità per essere abbattuti, hanno detto i funzionari.

Fonte: https://apnews.com/article/hong-kong-covid-hamsters-animals-75f2d3507bdb8255cd2aee79e962fc35

Disclaimer: This article only represents the author’s view. Gnews is not responsible for any legal risks.

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments