Il cardinale Pietro Parolin, agente del Partito Comunista Cinese

Autore: Washington DC Farm Yingran
Traduttrice: Xiaobuding
Revisore: Shiyuedehupo

Secondo il rapporto di The Pillar del 13 aprile, le autorità italiane hanno annunciato lunedì di aver emesso un mandato di cattura a Gianluigi Torzi, l’agente del Vaticano per l’acquisto di immobili a Londra nel 2018. Il mandato di cattura del tribunale italiano significa che questa accusa potrebbe invalidare la transazione e rendere i cardinali Pietro Parolin e Angelo Becciu responsabili legali dello scandalo. Il Dipartimento di Stato del Vaticano è sospettato di investire illegalmente centinaia di milioni di euro in fondi ecclesiastici e di utilizzare fondi “Peter’s Pence” come garanzia per investimenti ad alto rischio.

Il War Room 876 di Steve Bannon ha riferito che questo folle scandalo finanziario è stato guidato dai cardinali Pietro Parolin e Angelo Becciu del Dipartimento di Stato del Vaticano. Sono il Segretario di Stato e il Ministro degli Affari Esteri del Consiglio di Stato della Santa Sede. Il Vaticano ha utilizzato il “Peter’s Pence” e altri fondi di beneficenza originariamente destinati ai poveri per condurre transazioni speculative in immobili londinesi del valore di 200 milioni di euro, e poi li ha venduti al PCC a un prezzo maggiorato.

Bannon ha detto: “Hanno ricevuto denaro dal PCC. Il cardinale McCarrick (arcivescovo di Washington, ex cardinale, dimesso per scandalo sessuale) e Parolin hanno finalmente concluso l’affare”.

In qualità di persona numero uno nel Dipartimento di Stato della Santa Sede, Pietro Parolin è l’attuale Segretario di Stato, a capo dei lavori del Consiglio di Stato. Il Consiglio di Stato della Santa Sede è responsabile degli affari interni ed esteri, gestisce l’amministrazione del Vaticano e amministra gli affari dei segretari del Papa. Parolin ha 58 anni ed è il più giovane segretario di stato della Santa Sede dal 1929. Nel 2014 è stato nominato cardinale da Papa Francesco. L’abito del cardinale è solitamente rosso, quindi gli estranei sono comunemente chiamati cardinali dalla veste rossa.

Accordo segreto tra il Vaticano e il Partito Comunista Cinese

Il 29 giugno 2020, il signor Guo Wengui ha rivelato in un’intervista con la Bannon War Room che il Vaticano raccoglie fino a 2 miliardi di dollari USA in tangenti dal PCC ogni anno. Sta sollecitando attivamente piuttosto che accettando passivamente, e ha raggiunto molti accordi segreti direttamente con il PCC. Ad esempio, “Il Vaticano ha fornito al PCC un elenco di figure religiose di chiese domestiche, che ha portato molte persone ad essere arrestate o addirittura uccise”. Parolin è l’agente del PCC nel Vaticano. Secondo i rapporti, il contatto di Parolin con il PCC risale al 2005. In qualità di Vice Segretario di Stato, ha stabilito il contatto diretto con Pechino nel 2005. Poi, nel 2009, ha portato a Pechino la delegazione vaticana e ha negoziato un progetto di accordo sulla nomina dei vescovi. Da allora è stato molto apprezzato dai diplomatici cinesi. Poco dopo, Papa Benedetto XVI ha nominato Parolin ambasciatore della Santa Sede e lo ha inviato in Venezuela, e le trattative sono state sospese. Alcuni religiosi credenti ritengono che l’accordo segreto firmato nel 2018 sia stato un accordo accantonato da Benedetto XVI, e le dimissioni di Papa Benedetto XVI sembrano essere legate a questa vicenda, il primo papa a dimettersi in quasi 600 anni.

Benedetto XVI/NewsNotizia

Le relazioni Cina-Vaticano hanno avuto una svolta solamente in seguito alla nomina di Papa Francesco nel 2013. Nello stesso anno, il Papa ha nominato Parolin Segretario di Stato della Santa Sede e nel 2014 il Papa ha ripreso i negoziati. La Santa Sede e Pechino interruppero le relazioni diplomatiche negli anni Cinquanta, quando cattolici e seguaci di altre religioni furono mandati nei campi di lavoro. Il 22 settembre 2018 Cina e Vaticano hanno firmato un accordo temporaneo sulla nomina dei vescovi. L’accordo è un accordo segreto e nessuno sa quale sia il contenuto realmente scritto. Il 15 settembre 2020, il Vaticano ha dichiarato che rinnoverà questo accordo. Nel 2020, il segretario di Stato Pompeo ha visitato il Vaticano, che gli ha chiuso le porte in faccia, e le ragioni sono evidenti.

Il Vaticano ha aiutato il PCC a controllare la chiesa

Il cardinale emerito di Hong Kong Chen Rijun ha espresso questo: ​​”Ciò che questo accordo non dovrebbe essere è che si tratta di un accordo segreto. Sono un cardinale cinese, ma perché non mi fanno sapere del loro accordo!” Mi chiedo perché il Papa (e gli altri papi) ascoltano il Segretario di Stato? Certo, il Segretario di Stato si occupa da molti anni degli affari della Cina, ma io sono il cardinale della Cina e lui non può saperne più di me. Hanno detto che questo accordo riguarda la nomina dei vescovi, ma nessun vescovo è stato nominato negli ultimi due anni. Sebbene due nuovi vescovi siano stati ordinati negli ultimi due anni, la nomina è stata decisa diversi anni fa. Non hanno mai usato l’accordo. Allora perché dicono che sta andando bene? Sono tutte bugie e bugie. Non è mai stato usato affatto “.

Commemorazione del sessantesimo anniversario dell’Associazione patriottica cattolica del PCC

Il PCC ha utilizzato questo accordo per convincere i membri clandestini a raggiungere la “vera chiesa”, che è l’Associazione patriottica cattolica del PCC. Papa Benedetto XVI una volta disse che la chiesa sulla terra ha torto. Il Partito comunista cinese ha detto che ora il Papa del Vaticano dice che va bene, perché è un accordo segreto che i fedeli non hanno letto. Sotto gli auspici del PCC e del Vaticano, la chiesa è stata confiscata e la chiesa sotterranea ora non ha una chiesa propria. Chen Rijun ha detto: “Non c’è posto per le chiese. I cattolici celebrano la messa a casa, ma ora stanno per arrestare le persone, quindi i sacerdoti non osano fare la messa a casa. Una volta arrestati, saranno prima multati, e se non hanno soldi, dovranno andare in prigione. Quindi ora si può dire che con l’aiuto del Vaticano, il governo ha il completo controllo della nostra chiesa, cioè, in una scena pubblica, la nostra vera chiesa è stata spazzata via “.

Lo scandalo finanziario del Vaticano

Il comunismo ha sempre avuto paura delle credenze religiose e il Vaticano ha aiutato molto il PCC, tanto che viene pagato 2 miliardi di dollari USA all’anno. Dove sono finiti tutti i soldi? Tornando allo scandalo finanziario di cui sopra, The Pillar ha riferito che il precedente rapporto ha stabilito che il Segretario di Stato della Santa Sede ha utilizzato “Peter’s Pence” e altri depositi di fondi di beneficenza in due banche svizzere come garanzia per un prestito di 200 milioni di euro. Questi prestiti, attraverso l’Athena Global Opportunities Fund dell’imprenditore Raffaele Mincione, hanno garantito l’investimento del Dipartimento di Stato del Vaticano nella proprietà.

Athena Global Opportunities Fund è un comparto di una società di investimento a capitale variabile, The Fund Group Sicav, e la società di gestione del fondo è Alter Domus. Alter Domus ha gestito 30,9 miliardi di euro nel 2013 e 1 trilione di euro fino al 2021. L’azienda ha pochissime informazioni pubbliche su Internet e quasi nessuna informazione di profitto viene divulgata. Un balzo così enorme in pochi anni coincide con il momento in cui ha cominciato ad espandersi nel PCC. Dal 2011 Alter Domus ha aperto numerose filiali in Cina.

Non è strano che una compagnia così discreta sia sospettata sul fatto che contenga la rete di riciclaggio di denaro sporco del PCC. Anche Alter Domus è stata recentemente indagata. Secondo i rapporti, il 7 aprile di quest’anno, la polizia ha fatto irruzione nell’ufficio lussemburghese di Alter Domus a causa di un problema con una società di fondi che aveva acquisito.

Manipolazione politica sotto la copertura della religione

Nella diplomazia internazionale, Parolin ha svolto vari compiti delicati per conto del Vaticano, tra cui la visita in Corea del Nord e Vietnam e l’amministrazione Bush che ha convocato la Conferenza di Annapolis del 2007 in Medio Oriente per rilanciare i colloqui di pace israelo-palestinesi. Sostiene la teoria del cambiamento climatico e il programma nucleare iraniano proposto dall’amministrazione Obama; nel 2014 ha aiutato il presidente venezuelano Maduro e l’opposizione al dialogo; nel 2015 ha svolto un ruolo importante nella ricostruzione delle relazioni tra Cuba e gli Stati Uniti; nel 2017, è diventato il primo segretario di stato della Santa Sede del Vaticano a visitare Mosca in 19 anni.

Sotto il mantello della religione, Parolin sembra essere un moderno messaggero di pace, che vaga per paesi pericolosi per predicare. In effetti, né Maduro, né Kim Jong-un, né Cuban Castro si sono convertiti al cattolicesimo. Anzi, fino ad ora, sono i paesi in cui va, ovvero Cina, Russia, Iran e Corea del Nord, a diventare i nuovi paesi dell’asse del male definiti dagli Stati Uniti.

L’ultima profezia

L’ironia è che Parolin si chiama “Papa” e si è candidato come Papa dopo Francesco, ma secondo una profezia esiste un altro punto di vista: la profezia di San Malachia, secondo il quale si dice che l’arcivescovo di Armagh nell’Irlanda del XII secolo abbia la capacità di predire. Si dice che durante la sua visita a Roma nel 1139 abbia avuto visioni sul futuro e abbia visto le immagini di 112 papi prima del giudizio finale, poi ha stilato un lungo elenco di persone. L’attuale Papa Francesco è il 112 ° papa della profezia, l’ultimo papa, e la profezia lo chiama “Pietro il Romano”.

La fine della profezia di San Malachia

Alla fine della profezia di San Malachia:

“Nella persecuzione finale della Santa Romana Chiesa, la chiesa sarà governata dal ‘Romano Pietro’. Egli pascerà l’agnello del Signore nella sofferenza. Quando queste saranno finite, la città dei sette colli sarà distrutta, Dio giudicherà il suo popolo. Fine.”

(L’articolo rappresenta solo le opinioni dell’autore e non ha nulla a che fare con GNews)

Fonte

+1
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] May. 09