Dr. Lawrence Sellin ha detto che il Partito Comunista Cinese si è infiltrato massicciamente nei programmi di ricerca sui virus degli Stati Uniti

Fonte: The Washington Times/ 22 aprile 2021
Traduttrice: Ana

Dr. Lawrence Sellin ha detto che il Partito Comunista Cinese (PCC) si è infiltrato massicciamente nei programmi di ricerca sui virus degli Stati Uniti sul suo twitter e ha pubblicato l’articolo del Washington Times. Ecco le traduzioni dell’articolo:

Centinaia di scienziati statunitensi temono di essere compromessi dalla Cina (il Partito Comunista Cinese)

Più di 500 scienziati finanziati a livello federale sono sotto inchiesta per essere stati compromessi dalla Cina (il PCC) e da altre potenze straniere, il National Institutes of Health (NIH in America) ha rivelato giovedì.

I funzionari federali della sanità hanno detto a un comitato del Senato che stanno combattendo per tenere il passo con gli sforzi cinesi su larga scala per corrompere i ricercatori americani e rubare la proprietà intellettuale che gli scienziati sperano di portare a progressi biomedici.

NIH ha contattato più di 90 istituzioni su più di 200 scienziati di cui sono preoccupati, ha detto Dr. Michael S. Lauer, vice direttore NIH per la ricerca extra-murale. Ma il carico di lavoro delle indagini sta appesantendo l’agenzia di ricerca medica più importante della nazione, e nuovi casi stanno saltando fuori costantemente in tutto il governo.

Fonte Immagine/ Foto: Dr. Lauer

Il Dipartimento di Giustizia (in America) ha accusato un professore di matematica e ricercatore universitario, Mingqing Xiao, mercoledì di frode telematica per le accuse di aver nascosto il suo finanziamento del governo cinese mentre otteneva finanziamenti dalla National Science Foundation.

Il professore della Southern Illinois University-Carbondale americano, Mingqing Xiao, ha lavorato nel dipartimento di matematica dal 2000 e ha ottenuto i finanziamenti cinesi a partire dal 2018, ha detto il Dipartimento di Giustizia (in America).

Mingqing Xiao

La Cina (il PCC) ha preso di mira la ricerca in tutta l’economia, dai coltivatori di mais ai ricercatori sul cancro. L’anno scorso, ha detto Dr. Lauer, più del 90% degli scienziati sotto inchiesta aveva ricevuto il sostegno della Cina (il PCC).

Gary Cantrell, vice ispettore generale del dipartimento di salute e servizi umani per le indagini americano, ha citato l’esempio del ricercatore Song Guo Zheng, che è in attesa di condanna dopo essersi dichiarato colpevole l’anno scorso di aver mentito sulle domande di sovvenzioni NIH per un totale di 4,1 milioni di dollari che ha ammesso sono stati utilizzati per migliorare le competenze cinesi in reumatologia e immunologia.

I funzionari statunitensi hanno anche lanciato l’allarme che la Cina (il PCC) ha cercato di violare la ricerca COVID-19 (il virus del PCC) ed è intenzionata a rubare la scienza e la tecnologia degli Stati Uniti perché crede che l’innovazione americana le permetterà di superare gli Stati Uniti come superpotenza globale.

La competizione degli Stati Uniti con la Cina ha subito una forte escalation durante l’amministrazione Trump, culminata nella decisione dell’amministrazione del luglio 2020 di ordinare la chiusura del consolato cinese a Houston. I funzionari dell’amministrazione Trump hanno accusato il consolato di essere cruciale per una grande operazione di spionaggio cinese che si è concentrata sulle aziende private americane che combattono il coronavirus. Il ministero degli Esteri cinese ha definito l’ordine del governo degli Stati Uniti oltraggioso.

Ma i funzionari federali non hanno una maniglia sulla portata del tentativo di influenza straniera, e gli sforzi del governo federale hanno attirato domande da parte dei legislatori su chi è responsabile per identificare e prevenire la corruzione dei ricercatori americani.

“Ecco la mia preoccupazione: Non c’è una singola entità che sia incaricata di identificare la falsificazione delle domande o le violazioni delle regole”, ha detto il senatore Richard Burr, repubblicano della Carolina del Nord, all’udienza di giovedì del Comitato Salute, Istruzione, Lavoro e Pensioni del Senato (in America). “Questo sembra quasi essere un sistema che si affida a qualcuno per scoprire informazioni che sono false o azioni di qualcuno che violano le regole”.

Fonte Immagine / Foto: Dr. Burr

Dr. Burr ha detto che le istituzioni gli hanno detto che non pensano di essere responsabili della raccolta di informazioni sui ricercatori, e ha espresso la frustrazione che le organizzazioni non affrontano alcuna sanzione per la mancata segnalazione dei ricercatori.

Dr. Lauer ha risposto che le università sono “in definitiva responsabili” perché NIH assegna sovvenzioni alle istituzioni invece che ai singoli scienziati.

NIH è solo una componente dell’investimento del governo federale nella ricerca. Diverse agenzie erogano fondi con regole diverse.

Le università spesso non hanno idea di cosa cercare quando indagano sull’influenza straniera e sulle minacce di controspionaggio, ha detto Candice Wright, direttore facente funzione del Government Accountability Office per la scienza in America, la valutazione tecnologica e l’analisi.

Un modo in cui la Cina (il PCC) e altri avversari ostili prendono di mira l’innovazione americana è attraverso programmi di reclutamento di talenti sponsorizzati dal governo che il governo degli Stati Uniti ha detto che possono comportare il furto di segreti commerciali, la violazione delle leggi sul controllo delle esportazioni e la violazione delle politiche sul conflitto di interessi.

“Abbiamo certamente raggiunto la comunità universitaria e parlato molto con i ricercatori principali e gli amministratori, e una delle cose che abbiamo sentito è certamente la necessità di una maggiore condivisione delle informazioni, la necessità di più formazione, più guida, in particolare in termini di identificazione dei programmi di reclutamento dei talenti stranieri”, ha detto la signora Wright. “Abbiamo sentito da un certo numero di investigatori principali che molti di loro non erano a conoscenza dei programmi di reclutamento dei talenti stranieri o semplicemente non sapevano nemmeno come procedere per identificare tali programmi”.

Anche quando gli investigatori di punta delle università sembrano capire cosa stanno cercando, i loro subalterni a volte rimangono all’oscuro, ha detto la signora Wright.

L’HHS (Health and Human Services in Washington. D.C.) ha insistito che sta lavorando con la comunità di intelligence per sviluppare un piano per addestrare coloro che sono al di fuori dei suoi ranghi per individuare i problemi.

Lisa Aguirre, direttore ad interim dell’ufficio per la sicurezza nazionale di HHS, ha detto che le agenzie federali sperano di creare un programma più completo per avvisare gli altri e sta lavorando con la task force nazionale di controspionaggio sul piano. Ha detto ai legislatori che la sua squadra ha collaborato con il governo e il settore privato per una campagna di salvaguardia della “consapevolezza della scienza e della bio-economia”.

L’ufficio dell’ispettore generale dell’HHS ha detto che coordina le indagini sull’influenza straniera con l’ufficio della signora Aguirre, il NIH, l’FBI e gli uffici dei procuratori degli Stati Uniti.

Altre agenzie che danno soldi ai ricercatori hanno lacune nel loro monitoraggio. La signora Wright ha detto che il GAO (Government Accountability Office) ha trovato in precedenza che il Dipartimento della Difesa non ha una politica che guida i conflitti di interesse e stava aspettando una guida da un altro comitato governativo focalizzato sulla ricerca federale.

L’amministrazione Biden ha perseguito un approccio meno restrittivo verso la Cina rispetto al presidente Trump e ha invertito le mosse prese dalla sua amministrazione volte a rivelare l’influenza del governo cinese nelle scuole e nei campus universitari. Il Dipartimento della Sicurezza Nazionale ha ritirato i piani per costringere le scuole statunitensi a rivelare gli accordi con gli Istituti Confucio finanziati dal governo cinese.

Tuttavia, la nuova amministrazione ha mantenuto vari sforzi per dare ai ricercatori americani incentivi per lavorare con gli Stati Uniti invece che con la Cina o altri paesi.

Un piano incentiva i ricercatori a trasformare il loro lavoro in imprese americane, pagando loro più dollari dei contribuenti. La Defense Advanced Research Projects Agency (in America) ha collaborato con il fondo di capitale di rischio In-Q-Tel, contrattato dalla CIA (Central Intelligence Agency) Americano, per portare 150 tecnologie fuori dai suoi laboratori e trasferirle al settore privato.

Il Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti, che esamina le transazioni commerciali per questioni di sicurezza nazionale, ha anche cercato di fortificare meglio i muri intorno alla proprietà intellettuale sviluppata negli Stati Uniti.

I leader aziendali hanno avvertito, tuttavia, che il governo deve stare attento a non allontanare le menti brillanti da altri paesi.

L’ex amministratore delegato della Lockheed Martin, Norman Augustine, ha detto la settimana scorsa a House committee che il 73% degli studenti laureati in ingegneria sono nati all’estero, insieme al 28% della facoltà di scienze e ingegneria e la metà dei lavoratori post-dottorato che fanno gran parte della ricerca scientifica americana.

“L’impresa scientifica e ingegneristica degli Stati Uniti oggi funzionerebbe a malapena se non fosse per le migliaia di persone nate all’estero che sono venute in America, hanno ricevuto qui la loro istruzione universitaria e hanno contribuito fortemente alla comunità scientifica e ingegneristica della nostra nazione”, ha detto Augustine in un’audizione del House Science, Space and Technology Committee (lo spazio e la tecnologia della Camera).

Fonte


Revisore: Lorenzo

+1
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] Apr. 24