Il terzo rapporto scientifico del team della Dott.ssa Yan svela le bugie di due cosiddetti articoli “Peer Reviews”

Traduttrice: Xiaobuding
Revisore/ Editore : Ana

Il terzo rapporto della dottoressa Li-Meng Yan 

Il 31 marzo, il team della Dott.ssa Yan ha pubblicato un rapporto scientifico di sessantotto pagine sulla piattaforma Zenodo, intitolato “Il fallimento di due “Peer Reviews “non richieste, che hanno ulteriormente dimostrato le teorie sull’origine del virus del laboratorio di Wuhan e la correttezza del rapporto della Dott.ssa Yan. Questo è il terzo lungo rapporto scientifico del team della Dott.ssa Yan sul virus del PCC (Partito Comunista Cinese).

Il rapporto è simile a un tipico processo di dibattito, diviso in tre parti, vale a dire la dichiarazione di apertura, la cosiddetta confutazione precisa “punto a punto” sul “Peer Review” del MIT Press e del Johns Hopkins Center for Health and Safety.

La dichiarazione di apertura ha riassunto i principali episodi di “fuorviante scientifico illimitato”, inclusi vari insabbiamenti eseguiti da individui vicini al regime del PCC, e i continui sforzi del team della Dott.ssa Yan per esporre la verità sul virus del PCC, mostrando gli “scritti” autocertificati del PCC di “guerra biologica senza restrizioni”.

La prima parte del rapporto scientifico confuta la cosiddetta “Peer Review” pubblicata dai quattro scienziati guidati dal Dott. Robert Gallo, pubblicata sul Massachusetts Institute of Technology Press; la seconda parte smentisce le cosiddette “Peer Review” del Dr. Gigi Gronvall del Johns Hopkins Health and Safety Center. Il rapporto ha evidenziato un gran numero di problemi nei cosiddetti “commenti”: “comprensione incompleta o ignoranza della descrizione del rapporto della Dott.ssa Yan secondo cui il virus del PCC conserva completamente lo scheletro della proteina e del genoma ZC45 / ZXC21 del “pipistrello Zhoushan virus”, un gran numero di genomi di falsi virus pipistrelli come RaTG13 sono citati come base e la cosiddetta teoria della fonte del pangolino basata sul sito di legame del recettore è falsamente coperta, manca di basi e di bias logici e ignora selettivamente il sito di restrizione di enzima che appare nella corona di tipo β. La natura innaturale di questo fenomeno, la fiducia cieca nel regime del PCC, la distorsione del contenuto della dissertazione della Dott.ssa Yan e la convinzione che la tecnologia di editing genetico CRISPR più alla moda debba essere migliore … tutto ciò non ha una teoria di base e presenta un sacco di difetti.

Il team della Dott.ssa Yan ha affermato che i commenti critici sui loro rapporti sono benvenuti, ma tali commenti devono essere onesti, logici, basati sui fatti e completati da scienziati qualificati. Tuttavia, le due revisioni precedenti non soddisfacevano alcun criterio. Sfortunatamente, questi commenti sono stati successivamente usati dai media per calunniare il rapporto della Dott.ssa Yan, trattando la teoria dell’origine del laboratorio come una “teoria del complotto” e sopprimendo ulteriormente la verità sull’origine del virus del PCC. Sulla base di questi resoconti dei media, il regime del PCC ha amplificato ad alta voce la propria voce e ha promosso la falsa teoria secondo cui SARS-CoV-2 proveniva dalla natura. La Dott.ssa Yan spera sinceramente che questo rapporto possa aiutare il mondo a riconoscere la campagna di disinformazione in corso e riconoscere che il virus del PCC è un’arma biologica senza restrizioni sviluppata dal regime del PCC. Il team della Dott.ssa Yan ritiene che riconoscere questo sia essenziale per sconfiggere la pandemia COVID-19 e proteggere la società globale da futuri attacchi di armi biologiche.

TRADUZIONE ARTICOLO ORGINALE 

L’origine di SARS-CoV-2 è una domanda che ha attirato l’attenzione di tutto il mondo. È stata descritta da alcuni come un grande mistero, sebbene la natura del laboratorio di questo virus sia evidente ad un occhio esperto. Il motivo principale per cui ci troviamo in questa situazione è una disinformazione scientifica deliberata su larga scala, multi-dominio. Nel tentativo di sconfiggere questa disinformazione scientifica ed esporre la vera natura di SARS-CoV-2, abbiamo pubblicato due rapporti scientifici. Il primo di questi ha mostrato, utilizzando prove sostanziali e analisi logiche, perché SARS-CoV-2 è sicuramente un prodotto di laboratorio e come potrebbe essere creato convenientemente seguendo concetti ben noti e tecniche consolidate. Il secondo rapporto ha esposto una frode scientifica organizzata su larga scala, attraverso la quale è stata rivelata la natura di SARS-CoV-2 come arma biologica senza restrizioni. I nostri sforzi però sono subito andati incontro a una grande resistenza. Infatti, entro dieci giorni dalla pubblicazione del nostro primo rapporto, due autoproclamate “revisioni tra pari” sono emerse per criticare in modo specifico il nostro rapporto. La prima revisione è stata pubblicata da quattro scienziati del Johns Hopkins Center for Health Security guidato dal Dott. Gigi Gronvall. La seconda è stata pubblicata sulla MIT Press e prodotta da un gruppo di quattro scienziati guidati dal Dott. Robert Gallo.

Sebbene accogliamo con favore le revisioni critiche dei nostri rapporti, tali revisioni devono essere oneste, logiche, basate su prove e prodotte da scienziati qualificati. Queste due, tuttavia, non soddisfacevano nessuno dei criteri. Sfortunatamente, queste pessime recensioni sono state comunque utilizzate dai media per diffamare i nostri rapporti, etichettare le teorie sull’origine di laboratorio come “teorie del complotto” e sopprimere ulteriormente la verità sull’origine della SARS-CoV-2. Basandosi su questi resoconti dei media, il regime del PCC ha poi notevolmente amplificato la propria voce e promosso la teoria falsificata secondo cui SARS-CoV-2 proveniva dalla natura. In uno sforzo continuo per combattere e sconfiggere la disinformazione scientifica, qui forniamo le nostre risposte punto a punto a queste “revisioni tra pari”. La parte I del documento è la nostra risposta alla rassegna stampa del MIT mentre la parte II è la nostra risposta alla revisione pubblicata dal Johns Hopkins Center for Health Security. Abbiamo anche incluso una dichiarazione di apertura all’inizio, dove abbiamo riassunto i principali eventi della disinformazione scientifica illimitata, inclusi vari insabbiamenti eseguiti da individui che hanno stretti legami con il regime del PCC, così come i continui sforzi della Dott.ssa Yan nell’esporre la verità di COVID-19. Ci auguriamo sinceramente che questo documento possa aiutare il mondo a riconoscere la campagna di disinformazione in corso e giungere alla conclusione che il virus SARS-CoV-2 è un’arma biologica senza restrizioni sviluppata dal regime del PCC. Crediamo che questa consapevolezza sia cruciale per sconfiggere la pandemia COVID-19 e per proteggere la comunità globale da futuri attacchi con armi biologiche.

FONTE

[Disclaimer: questo articolo è solo l'opinione personale.]
+2
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] Apr. 02