Gordon Chang: Il Partito Comunista Cinese tenta di “rovesciare il governo americano utilizzando temi razziali” come “White Supremacy” e “Black Lives Matter”

Autore: Robert Krechik  Breitbart News Daily
Pubblicato:  il 26 marzo 
Traduttrice: Yanhuo
Revisore: Shiyuedehupo

Il governo cinese sta usando “temi razziali” spinti da organizzazioni come Black Lives Matter per minare l’America, ha osservato Gordon Chang, esperto di Partito Comunista Cinese e autore di The Coming Collapse of China, nell’edizione di venerdì del Breitbart News Daily di SiriusXM con il conduttore Alex Marlow, autore di  Breaking the News: Smascherare gli accordi nascosti e la corruzione segreta dei media dell’establishment.

Fonte: michaelsavage.com

Marlow ha ricordato l’incontro della scorsa settimana tra funzionari americani e cinesi ad Anchorage, in Alaska, tra cui il Segretario di Stato Antony Blinken e il ministro degli Esteri cinese Wang Yi. I funzionari cinesi hanno fatto eco alla  denigrazione democratica e di sinistra degli Stati Uniti come paese “razzista”.

Chang ha spiegato come i funzionari cinesi ed i media statali inquadrano le critiche nei confronti del Partito Comunista Cinese come causa di “odio contro gli asiatici americani”, mentre definiscono il governo americano come perseguire politiche di “razzismo bianco”. Il Partito Comunista Cinese spinge anche le narrazioni della “supremazia bianca” per denigrare la società americana.

“I cinesi sono entrati ad Anchorage non per avere discussioni significative con noi, ma come parte di una campagna coordinata sul razzismo”, ha affermato Chang. “Yang Jiechi [nella foto], il massimo diplomatico cinese ad Anchorage, ha parlato di Black Lives Matter. Subito dopo, il ministero degli Esteri [cinese] ha rilasciato una dichiarazione sul “forte odore di polvere da sparo”. Questo non significa nulla per gli americani, ma per i cinesi significa razzismo bianco [e si riferisce alla] guerra dell’oppio del 19 ° secolo con la Gran Bretagna “.

Chang ha continuato: “E poi, in concomitanza con tutto ciò, ci sono stati un  certo numero di articoli sui media su come, prima di tutto, non ci dovrebbero essere critiche al Partito Comunista Cinese perché ciò causa odio contro gli asiatici-americani, che è una posizione folle. E inoltre, hanno parlato delle relazioni dell’America con i suoi “pochi alleati in Asia” le quali si trattano tutte di  supremazia bianca. Quindi, c’è stata davvero una campagna concertata sul razzismo.”

Chang ha osservato come il Partito Comunista Cinese cerchi di seminare disordini politici e violenza all’interno dell’America.

Ha osservato: “L’ anno scorso, il Partito Comunista Cinese ha cercato di incitare alla violenza contro i manifestanti di Antifa e Black Lives Matter inviando loro video tramite TikTok su come manifestare. L’esercito cinese lo ha fatto lavorando dal Consolato di Houston, quindi c’è un tentativo di rovesciare il governo americano usando temi razziali.”

Il presidente Joe Biden non apprezza appieno la minaccia agli Stati Uniti rappresentata dal Partito Comunista Cinese, ha valutato Chang. Ha riflettuto sulle osservazioni del presidente sul Partito Comunista Cinese durante una conferenza stampa giovedì.

Chang ha dichiarato: “Due delle cose più importanti che [Biden] ha detto ieri è che il Partito Comunista Cinese non era la più grande minaccia per l’America. Ha detto che la Corea del Nord lo era e, in secondo luogo, Biden considera ancora il Partito Comunista Cinese solo un concorrente, quando invece è un vero nemico. Non capisce la malvagità della sfida del Partito Comunista Cinese all’America.”

Chang ha anche ricordato le osservazioni di Biden sulle violazioni dei diritti umani del Partito Comunista Cinese come attribuibili alle “diverse norme culturali” dello stato a partito unico.

“[Biden] ha cercato di tornare indietro a quelle cose davvero orribili che ha  detto in quel municipio della CNN con Anderson Cooper, quando ha detto che il genocidio causato dal Partito Comunista Cinese e le violazioni dei diritti umani erano solo il risultato di diverse norme culturali”, ha detto Chang.

Chang ha concluso: “ Non abbiamo sentito [Biden] dire che avrebbe vietato l’importazione … di prodotti realizzati con il lavoro forzato. Ora, abbiamo regole per impedirlo, ma chiaramente non vengono applicate e inoltre non sono abbastanza rigide. Quindi le specifiche non c’erano. “

Fonte

Editore: Ana

+2
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] Mar. 30