Peter Daszak, il ricercatore COVID dell’OMS che ha rifiutato di indagare sul Wuhan Lab, ha donato a Joe Biden oltre 70 volte

Fonte: National Pulse ; Autore: Natalie Winters
Traduttrice: Xiaobuding; Revisore: Shiyuedehupo

Shi Zhengli (a sinistra)/ Peter Daszak (a destra)

The National Pulse rivela che il ricercatore dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Peter Daszak, ha donato 71 volte alla campagna del presidente Joe Biden nel corso di soli cinque mesi.

Le donazioni portate alla luce complicano ulteriormente la rappresentazione da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità e dei media di Daszak come un investigatore “neutrale” o addirittura affidabile.

Le donazioni di Daszak – vanno esclusivamente a candidati democratici o gruppi anti-Trump – seguono i rapporti di National Pulse che evidenziano i suoi legami finanziari con il Partito comunista cinese.

Le donazioni alla campagna Biden ammontano a $ 1.624,57 e sono datate dall’11 giugno 2020 al 5 novembre 2020, un periodo di circa cinque mesi.

Daszak ha effettuato un totale di 93 donazioni politiche secondo il database della Commissione elettorale federale (FEC), di cui 13 alla campagna di Hillary Clinton per tutto il 2016.

Le restanti nove donazioni sono andate ad altri candidati democratici, tra cui Jaime Harrison e Phil Arballo, e un comitato di azione politica (PAC) Really American anti-Donald Trump.

American ha ripetutamente criticato la gestione del COVID-19 da parte di Trump, inclusa l’etichettatura del virus “Trump Virus”, proclamando “noi incolpiamo Trump e i suoi promotori in senato per la peggiore risposta pandemica nel mondo”, e suggerendo che Trump “non si preoccupa” dei decessi dovuti da COVID-19 della popolazione americana.

Fonte

Editore: Ana

+3
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] Mar. 22